Scuola Fondazione Pirani Cremona Bassano

logo fondazione pirani cremona

Dalla parte dei bambini dal 1750


Il nido Girotondo Montessoriano

Il Girotondo è un nido integrato montessoriano, riconosciuto (accreditato) dalla Regione. Accoglie i bambini fin dal terzo mese di età.
I bimbi inseriti possono godere di ampi spazi verdi, che consentono l'esplorazione della natura in ogni stagione.
La cucina interna, i menù sono vari e attenti alla stagionalità e alle necessità individuali (diete speciali).
È disponibile un ampio parcheggio per i genitori.


Scuola Materna 'Casa dei Bambini'

La scuola materna montessoriana 'Don Cremona' si chiama anche la 'casa dei bambini' come volle proprio Maria Montessori.
È una scuola paritaria (L. 62, 10/03/2000), è riconosciuta dall'Opera Nazionale Montessori e si avvale della collaborazione dell'Associazione Montessori In Pratica per la supervisione e la formazione continua delle insegnanti.
I bimbi inseriti possono godere di ampi spazi verdi, che consentono l'esplorazione della natura in ogni stagione.
La cucina interna, i menù sono vari e attenti alla stagionalità e alle necessità individuali (diete speciali).
È disponibile un ampio parcheggio per i genitori.


DOPOSCULA ARABAM DAI 6 AI 14 ANNI

Il Doposcuola Arabam è un servizio di supporto alle famiglie, che consente di svolgere i compiti assegnati per casa, affiancati da educatori esperti. È rivolto a bambini e ragazzi di scuola primaria e media. Nelle pause dello studio, è possibile usufruire degli ampi giardini alberati e della fornita biblioteca, per piacevoli momenti ricreativi e ludici, in compagnia dei compagni.

È aperto dalle 12:30 alle 18:30, dal lunedì al venerdì, secondo il calendario scolastico. La cucina è interna, il menù vario ed equilibrato. Le iscrizioni sono aperte tutto l'anno, compatibilmente con i posti disponibili. I costi sono proporzionati al servizio richiesto: si può scegliere fra una formula abbonamento o il pagamento delle singole presenze.
Sono attivi i protocolli per la prevenzione e il contenimento del Covid-19.

Le comunità educative per minori

Le due Comunità educative della Fondazione accolgono bambine/i, ragazze/i fino ai 18 anni, provenienti da situazioni di disagio familiare e sociale.
Le Comunità sono a carattere residenziale, aperte 365 giorni all'anno 24 ore su 24; ogni Comunità può accogliere fino a 8 tra bambine/i e ragazze/i, vi operano sia educatrici che educatori.

Sono aperte le iscrizioni 2022-2023
alla Scuola materna e Nido montessoriani
della Fond. Pirani Cremona

Chiedi informazioni o prenota un incontro
con la nostra coordinatrice

I servizi della Fondazione


SPAZIO NEUTRO

Lo Spazio Neutro è un luogo protetto dove genitori e figli, separati da diverse storie di vita, possono incontrarsi e relazionarsi in un ambito neutrale, recuperando, attraverso il dialogo, gioco e altre attività, la relazione interrotta in presenza di una figura professionale opportunamente scelta.
"Il bambino separato da uno o entrambi i genitori ha diritto a mantenere relazioni personali e contatti diretti in modo regolare con entrambi i genitori, salvo quando ciò sia contrario al maggior interesse del bambino stesso"
- ONU, Convenzione dei diritti dell'infanzia - art.9, 1989, New York.


PROGETTO ICARO

La Fondazione per questo progetto ha messo a disposizione due appartamenti che verranno autogestiti in regime di semi-protezione data la presenza di un educatore referente per alcune ore settimanali.

Il progetto è finalizzato ad offrire un aiuto temporaneo a donne seguite dal CSM di Bassano del Grappa, che necessitano ancora di essere accompagnate, favorendo percorsi di autonomia e reinserimento sociale.

PROGETTO SGANCIO ALIANTE

Si tratta dell'offerta di una residenzialità semi-protetta di un intero nucleo famigliare, dove l'educatore è presente parzialmente soprattutto come figura di sostegno e facilitatore del rapporto tra genitore e figli al fine di un rafforzamento del ruolo materno. In questo senso la denominazione "Accanto" vuole essere la chiave di lettura del progetto di questa forma di accompagnamento, che non vuole essere sostituzione, bensì vicinanza.
Fondamentale sarà pertanto, non solo la condivisione del progetto, ma la partecipazione attiva del genitore e dei figli nella sua costruzione. Per questo progetto la Fondazione ha messo a disposizione due appartamenti.

PROGETTO ACCANTO

Il progetto Aliante rappresenta un’opportunità di un percorso graduale verso l’autonomia personale e sociale per quelle ragazze e quei ragazzi che, una volta maggiorenni, si trovano ancora nella necessità di essere accompagnati verso la definizione del proprio ruolo all’interno della società. L’appartamento di sgancio è strettamente collegato alle comunità educative per minori.
La sua peculiarità è, infatti, quella di essere un luogo semiprotetto dove l’Educatore referente è presente in modo costante ma non continuativo. Su questi presupposti si definisce il ruolo dell’Educatore che ha il delicato compito di promuovere risorse, capacità, relazioni…